Ti ricordi di quella volta che il caravanserraglio di radio eustachio stato rimbalzato su alliguai di radio blackout?
Al caravanserraglio anime non se ne vedevano da mesi.
Una peste sembrava correre per le bonificate terre.
Esseri umani ed animali si trovavano chiusi tra quattro mura. il tribunale, ad ogni scoperta che gli riuscisse fare, ordinava di bruciare abitutidini e usanze.
Per poi ripristinarne quel che preferiva.
Un certo numero di persone, non ancora persuase che questa peste ci fosse, fu comunque costretta ad argomentare il sentimento.
Riprendendo il metodo proposto da tanto tempo, si potrebbe però osservare, ascoltare, paragonare, pensare, prima di parlare.
Parlare però, è talmente piú facile di tutte quell’altre messe insieme, che anche noi, dico noi uomini in generale, siamo un po’ da compatire.
Ma nel caravanserraglio tira un’altra aria e all’orizzonte s’intravedono due temerari gruppi che rompono l’incantesimo: gli irreperibili Shit babies e gli intemperanti Angössa.

Per ascoltare quello che è stato trasmesso su radio blackout clicca qua




Caravanserraglio

È un programma aperiodico.

La vita di ogni band sembra essere già scritta, Caravanserraglio preferisce ignorarla e intercettare musici e simili che, come [...]

Comments are closed.

Post Navigation