Non è raro sentire di suicidi al carcere di Verona. E si tratta solo di quelli che c’è dato sapere. Diamo lettura di una lettera indirizzata alla Procura della Repubblica di Verona firmata da diversi detenuti del carcere di Montorio riguardante i suicidi avvenuti nella struttura. L’autore della lettera per protesta ha ingerito oggetti metallici ed è entrato in sciopero della fame nella seconda settimana di agosto chiedendo di incontrare il procuratore capo. Sembra che Karim abbia poi sospeso lo sciopero della fame e che stia bene.




Gracchiate

È un programma aperiodico.
Esiste una selezione umana che affonda le sue radici nel capitalismo, nello spettacolo, nella dominazione? Esiste un'eterna muta del corpo sociale che disperde i suoi resti nelle [...]
Vai alla pagina di presentazione del programma

Comments are closed.

Post Navigation